10 viaggi da Oscar

Expedia.it si ispira agli Oscar e invita a scoprire posti e terre per soddisfare ogni viaggiatore, dalla sempre sveglia e di moda New York, alla giungla in Vietnam.
 

Ogni anno i film candidati e premiati agli Academi Awards, meglio conosciuti come Oscar, sono fonte di ispirazione per tutti gli amanti di viaggi. Spesso, i film ci trasportano in luoghi lontani, città e paesaggi dove non siamo mai stati, o ci fanno riscoprire destinazioni che già amiamo.

Expedia.it ha stilato una lista delle 10 destinazioni protagoniste degli Oscar 2016: dal Nord America, passando per l’Europa fino all’Estremo Oriente, per accontentare ogni tipo di viaggiatore.
 

Il fascino senza tempo dell’America
Tra le destinazioni protagoniste degli Oscar, non possono mancare anche quest’anno gli Stati Uniti. La Grande Scommessa racconta Wall Street, il cuore pulsante della finanza che ha scosso l’economia mondiale nel 2008 con il fallimento della Lehman Brothers, mentre la bella Saoirse Ronan in Brooklyn divide la sua vita tra gli Stati Unitie la sua Irlanda. È facile quindi lasciarsi ispirare e pensare di volare subito tra le strade di New York, una meta che non ha bisogno di occasioni particolari per essere visitata e che è adatta a ogni tipo di viaggiatore.


Le destinazioni (im)possibili
Molto meno facile, ma non impossibile, organizzare un viaggio su Marte, come è capitato a Matt Damon in Sopravvissuto – The Martian, in corsa per le statuette di miglior film e miglior attore protagonista. Entrare nella realtà del pianeta rosso immaginata da Ridley Scott è più semplice di come si potrebbe pensare: basta  andare a Budapest e fare una gita ai Korda Studios per scoprire dove il film è stato in gran parte girato. Expedia consiglia quindi una visita alla capitale ungherese, proponendo un’escursione alternativa in uno dei set cinematografici più grandi al mondo, per capire  ciò che l’astronauta Mark Watney ha visto.

Girovagare per la galassia a bordo di una Millenium Falcon, tra pianeti e forme di vita di ogni tipo è ancora troppo presto per il genere umano, ma se davvero vuoi avventurarti in alcuni dei luoghi che contraddistinguono l’ultimo episodio della saga di Star Wars – Il risveglio della forza, Expedia consiglia un viaggio nel sud Est Asiatico. Il modo migliore potrebbe essere prenotare un volo diretto a Bangkok per poi partire alla scoperta di foreste e paesaggi naturali che hanno fatto da sfondo alle vicende della saga stellare. Per i veri appassionati, il viaggio può proseguire in Vietnam alla scoperta della Hang en Cave, una delle caverne più grandi al mondo, immersa nel parco nazionale del Phong Nha-Ke Bang, che in molti appassionati sostengono essere stato scenario di molte scene del film.


Gli amanti della natura
Tra i grandi protagonisti di questa edizione degli Oscar, c’è sicuramente The Revenant. Ancora non sappiamo se il film riuscirà a convincere la giuria per potersi aggiudicare le statuette più preziose, ma sicuramente ha fatto innamorare gli amanti dei viaggi in terre selvagge e incontaminate. Expedia per loro consiglia un tour tra le immense montagne rocciose del Canada, dove il film è stato in gran parte realizzato. Alberta e British Columbia sono le due regioni da visitare, con partenza da Carnaby e arrivo nella moderna Vancouver.

Film e paesaggi incantevoli sono spesso un binomio vincente che fa venire  voglia di partire a ogni tipo di viaggiatore. Se la passione per il cinema va di pari passo con quella dei viaggi verso terre incontaminate, Expedia consiglia un viaggio in Nuova Zelanda, tra laghi, montagne, foreste e fiumi che hanno fatto da cornice a molte pellicole di successo degli ultimi anni, tra cui l’intera saga de Il Signore degli Anelli.

Tarantino quest’anno ha scelto il Colorado come set cinematografico in cui girare le vicende di The Hateful Eight, ma per ammirare paesaggi e monti innevati non c’è bisogno di un volo oltreoceano. Expedia consiglia infatti un viaggio tra le meraviglie dell’Islanda, un Paese che sta diventando stagione dopo stagione un’attrazione turistica di primo piano.

Tra le pellicole straniere in gara, una menzione speciale per la natura raccontata dal film colombiano Embrace the Serpent, che narra l’avventura  di due esploratori in cerca della pianta sacra Yakruna e di un indigeno locale, ultimo sopravvissuto della sua tribù, all’interno della foresta amazzonica. Se un viaggio in solitudine nell’Amazzonia colombiana intimorisce anche i viaggiatori più esperti, Expedia consiglia di atterrare a Rio de Janeiro e proseguire con un tour organizzato verso Manaus e scoprire le meraviglie naturali dell’Amazzonia in completa sicurezza.
 

In quell’Europa dove il tempo si è fermato
Se la storia commovente del transgender Lili Elbe in The Danish Girl ha suscitato voglia e curiosità di immergersi nella Danimarca di inizio ‘900,  Fynske Landsby- o Antica città di Fyn- è la destinazione giusta da vedere. Si tratta di un piccolo villaggio facilmente raggiungibile da Copenhagen dove il tempo si è letteralmente fermato agli inizi del XIX secolo dove è possibile ritrovare case, stalle, giardini e abitazioni originali di quell’epoca e rivivere lo stile di vita dei contadini che vi ci abitavano.

Gli amanti della storia troveranno senza dubbio ispirazione per il loro prossimo viaggio anche dall’ultima fatica di Steven Spielberg, Il Ponte delle Spie. Per tutti loro Expedia consiglia un tour a Berlino tra le memorie e i resti della Guerra Fredda, per scoprire la vita degli abitanti della Berlino Est. Per i più appassionati, la vacanza potrebbe proseguire in Polonia alla scoperta di Wraclow, una piccola cittadina dove rovine ed edifici non ristrutturati fin dai tempi della Guerra Fredda raccontano le vicende di quegli anni. Proprio per questo, la cittadina è stata scelta da Spielberg per girare molte scene importanti del suo film.