Le mete migliori per un viaggio di fine anno poco italiano: in Islanda, Nuova Zelanda o Norvegia

 

Per partire a dicembre, lontano dai propri connazionali, Expedia rivela le destinazioni meno battute dagli italiani.
Nel 2015, boom di crescita per Danimarca (+92%), Giappone, Emirati Arabi e Thailandia


Expedia, leader mondiale dei viaggi online, rivela le destinazioni più amate per il mese di dicembre 2015, da sempre sinonimo di vacanza, e stila la classifica delle mete dove è più improbabile incontrare altri italiani. I viaggiatori che vogliono partire durante le feste di Natale e Capodanno, senza doversi per forza imbattere nei propri connazionali, quest’anno possono infatti scegliere tra i luoghi più popolari tra gli europei ma ancora non popolari per gli italiani, secondo i dati Expedia.

La vera alternativa fuori dalle solite mete

Secondo le prenotazioni di dicembre 2015, al primo posto tra le destinazioni meno battute dagli italiani si trova l’Islanda. È difficile incrociare turisti, per di più italiani, sulla magica isola di ghiaccio che offre scenari mozzafiato ed è in grado di colpire anche i viaggiatori più esigenti, grazie ad una natura ancora incontaminata e a paesaggi dall’atmosfera lunare.

Al secondo posto dell’insolita classifica, si trova la Nuova Zelanda, terra giovane e meno celebre tra i nostri connazionali della vicina Australia, ma ricca di bellezze naturali e una cultura vivace che la rendono un paese ricco di attrattive. Al terzo posto tra i paesi meno popolari tra gli italiani, la Norvegia, recentemente battezzato come paese più felice del mondo secondo il Legatum Institute di Londra e un’ottima meta per chi vuole assaporare appieno la cultura scandinava.

La lista continua oltre Oceano, dove il Canada è la valida alternativa agli evergreen States per immergersi nell’atmosfera natalizia più autentica, mentre in Asia sono Vietnam, Indonesia e Filippine le più ambite per chi è in cerca di un viaggio di fine anno che sia anche la vera alternativa alle guide più classiche.

 Infine, il Sud Africa si attesta quest’anno al primo posto tra le destinazioni più prenotate da inglesi e tedeschi ed è sicuramente una valida opzione per i viaggiatori italiani in cerca di qualcosa di nuovo. 

“In Expedia cerchiamo da sempre di ispirare i viaggiatori alla scoperta di nuove destinazioni per mettersi in gioco con nuove esperienze, anche meno comuni. Quest’anno, l’Islanda è la meta migliore per chi vuole allontanarsi dalle scelte più comuni tra i connazionali, seguita da Nuova Zelanda, Norvegia e Canada.” spiega Fabrizio Giulio, Managing Director di Expedia.it. “Tra le destinazioni più prenotate, invece, la Danimarca ha registrato una forte crescita, del +92% rispetto al 2014 e, tra le mete extra europee invece, spiccano Giappone, Emirati Arabi e Thailandia, scelti da sempre più italiani per i viaggi di fine anno”.

Le mete di fine 2015 dei viaggiatori italiani

Quest’anno gli italiani sembrano preferire viaggi inItalia, magari raggiungendo familiari o amici più o meno lontani o approfittando per un breve viaggio fuori porta, come dimostra il +77% di crescita registrata rispetto alle prenotazioni di dicembre 2014.  Per chi invece si concede un viaggio più lontano, dicembre è sinonimo di Stati Uniti d’America. Con qualche giorno in più a disposizione e approfittando delle numerose offerte, trascorrere una romantica vacanza a New York, tra shopping, una passeggiata a Central Park e una foto davanti all’albero di Natale del Rockefeller Center, è un ottimo pretesto per iniziare a preparare le valigie. Sceglie di partire per gli USA il +31% degli italiani su Expedia.it, rispetto al 2014, e New York è al secondo posto come città con più prenotazioni già per il Ponte dell’Immacolata dal 4 al 8 dicembre.

Seguono nella lista delle mete più popolari altre mete europee quali Regno Unito, Germania, Austria, Olanda e Repubblica Ceca, ideali per passare una vacanza all’insegna delle tradizioni natalizie più folkloristiche. Inoltre, spicca la Danimarca, che con un +92% di prenotazioni su Expedia.it è il paese che registra l’aumento più sorprendete di prenotazioni per quest’anno.

A sorpresa, come mete extra europee, appaiono il Giappone, gliEmirati Arabi e la Thailandia, che registrano rispettivamente ­­+80%, +65% e +31% di crescita rispetto allo stesso periodo del 2014.

Natale con i tuoi? Vale per tutta Europa
A dicembre 2015, secondo i dati Expedia, la maggior parte degli europei viaggerà all’interno del proprio paese d’origine. Così come gli italiani, anche inglesi, tedeschi, irlandesi e finlandesi, infatti, preferiscono dedicare i giorni di vacanza a disposizione alla visita dei paesaggi che rendono uniche le loro nazioni.

Se scelgono di spostarsi, invece, si dirigono verso destinazioni fuori il continente o alla ricerca di un clima più caldo, spiagge mozzafiato e tanto meritato relax. I dati rivelano che il Sud Africa ha riscontrato la maggior crescita di prenotazioni da parte di inglesi e tedeschi (+126% e +113%), mentre la Thailandia registra un aumento di prenotazioni da parte di olandesi, spagnoli e svedesi  (+111%, +119 e +109%).