Sette alternative per i weekend d’autunno

 Le mete alternative suggerite da Expedia.it per chi sta pensando alla prossima città europea da visitare o è alla ricerca di nuovi ispirazioni 

C’è chi crede di aver visitato già tutte le più belle città d’Europa e non vede l’ora di tornarci. C’è chi invece è alla continua ricerca di qualcosa di diverso. Expedia.it propone alcune destinazioni alternative per non rinunciare al fascino della città e per sorprendersi alla scoperta di alternative originali, lontano dalle destinazioni più battute.
 

1.     Ti è piaciuta Barcellona? Prova Porto.
Barcellona è la destinazione ideale per chi è alla ricerca di una vacanza all’insegna di mare, cultura e vita notturna. Tuttavia basta guardare un po’ più in là per trovare una meta che, anche se meno conosciuta dagli italiani, offre le stesse opportunità: Porto. Nella seconda città più grande del Portogallo, si può fare davvero di tutto: dalle degustazioni enogastronomiche per assaporare il vero “Porto”, famoso vino locale, a lunghe passeggiate sulla spiaggia, passando attraverso le numerose gallerie d’arte che popolano la città e il quartiere dell’arte Rua de Miguel Bombarda.


2.     Praga ti ha conquistato? Cracovia è l’alternativa perfetta.
Tutti coloro che hanno apprezzato Praga, i suoi quartieri e i suoi colori, non potranno non innamorarsi di Cracovia. Il centro storico della città ha pressoché le stesse dimensioni di quello praghese e la stessa vivacità: caffè e piccoli ristoranti accolgono i visitatori che possono gustare un bicchiere di birra all'aperto sotto il timido sole autunnale, per poi inoltrarsi in una visita a piedi della città circondati da edifici gotici tra cui svetta l'imponente castello di Wawel Hill.


3.     Parigi non teme confronti, ma Bordeaux è un altro valido assaggio di Francia
Parigi è una delle città più affascinanti e alla moda di tutto il mondo, soprattutto in questo periodo dell’anno. Con le ultime sfilate, infatti, la città è stata la protagonista indiscussa, come sfondo delle riviste glamour e dei cartelloni pubblicitari che ritraggono modelli perfetti e patinati. Per chi volesse visitare la capitale francese, ma non è riuscito a prenotare per via dell’affollamento “da passerella”, esiste una valida alternativa un po’ più ad Ovest: Bordeaux, affacciata sull’Oceano Atlantico.  Bordeaux offre ai suoi visitatori la giusta combinazione tra storia, cultura e paesaggi pittoreschi. Sebbene sia stata a lungo considerata, dai parigini più snob, un luogo di provincia, oggi la città rivaleggia la capitale come centro economico, culturale e scientifico, addirittura superandola dal punto di vista della qualità della vita e della gastronomia.


4.     Venezia è Venezia. Ma d’inverno Stoccolma ha un fascino senza pari.
Chi ha nostalgia della città dei mille canali , può ritrovare una simile magica atmosfera un po’ più a nord, a Stoccolma. La capitale svedese sorge infatti su 14 isole che dal lago Mälaren si protendono a oriente, sul Mar Baltico, ed è circondata da canali percorribili in barca. Stoccolma vanta numerosi ed eccellenti ristoranti, dove provare le specialità locali, oltre a un museo che esalta la scuola di design svedese.


5.     Londra non stanca mai, ma Berlino è la giusta sfidante.
Londra è senza alcun dubbio la metropoli europea per eccellenza e sembra essere nata per soddisfare ogni tipo di viaggiatore. I numerosi eventi, le attrazioni, lo shopping e i suoi vivaci quartieri, sono sempre un valido motivo per ritornarci. Berlino è però una sua degna rivale. A 25 anni di distanza dal 3 ottobre del 1990, quando Germania Est ed Ovest si sono riunite, la capitale tedesca, continua ad essere una città in fermento e, soprattutto  negli ultimi anni, si sta popolando di manifestazioni e festival: design, cinema e musica, passando attraverso i luoghi che hanno segnato la storia europea e mondiale.


6.     Vienna è famosa per la sua eleganza. Ma Budapest non è da meno.
Per chi vuole visitare una città simile a Vienna, a prezzi più convenienti e con un clima decisamente più caldo, Budapest è un’ottima alternativa.Entrambe le città presentano edifici storici imponenti e la possibilità di visite guidate lungo il Danubio. La sua architettura e cultura risentono dell’influenza dell'Impero austro-ungarico, e l’atmosfera che si respira nelle due città è davvero molto simile, anche se a Budapest è molto forte la presenza di elementi architettonici turchi, che la rendono più vivace rispetto all’austera capitale asburgica.


7.     Amsterdam e Bruges, talmente vicine da poter essere visitare nella stessa vacanza.
Chi si recherà a Bruges noterà che la somiglianza con Amsterdam è davvero impressionante. Bruges è una cittadina belga che sembra dipinta dal pennello di un pittore fiammingo: con le sue caratteristiche strade acciottolate e le architetture medievali che si snodano lungo i canali, il suo centro storico è stato proclamato patrimonio UNESCO nel 2000. Bruges d’autunno è un universo di colori e non si può perdere l’occasione di godersi la sua atmosfera romantica, magari assaggiando le tipiche cialde belghe, seduti in uno dei tanti ristoranti, o provando la birra locale in uno dei birrifici artigianali della città.


“Spesso è più facile tornare in una città che si conosce, un po’ per nostalgia, un po’ per praticità”commenta Fabrizio Giulio, Managing Director di Expedia.it. “ Per partire alla scoperta di nuove, o vecchie, destinazioni, su Expedia.it è possibile scegliere tra diverse soluzioni di viaggio a prezzi vantaggiosi, con combinazioni volo e hotel, che permettono di risparmiare e sfruttare al massimo la propria esperienza di viaggio”.